Comunicati Comunicati ENEA 

COMUNICATO 12 ottobre 2021: Incontro con il Presidente dell’ENEA

 

 

 

 

Il 4 ottobre si è svolto, da remoto, il primo incontro tra il Presidente dell’ENEA Ing. Gilberto Dialuce e le OO.SS. rappresentative, con scopo di saluto e reciproca presentazione.

Data l’importanza dell’incontro, per FGU – ANPRI era presente anche il Segretario Generale Dott. Eleuterio Spiriti.

Il Presidente dell’ENEA ha invitato le OO.SS. a prendere la parola, riservandosi di rispondere con suo intervento conclusivo. Al termine dell’incontro, il Presidente si è reso disponibile ad organizzare in tempi brevi quattro incontri con le OO.SS. ed a parteciparvi di persona.

Numerosi i temi sollevati negli interventi: l’esiguo finanziamento del COS; il PNRR; la questione delle assunzioni; il debito con BEI per il DTT; il concludersi dello Smart Working; la riorganizzazione del Lavoro Agile; lo sviluppo di carriera per tutto il personale, anche facendo riferimento all’applicazione dell’art. 15 e a quanto previsto dalla c.d. “legge Madia”.

Il Segretario Generale di FGU – ANPRI ha ribadito che il contratto di lavoro è un PATTO tra l’ente e il suo personale che a norma di legge deve essere rispettato da entrambi. Facendo, in particolare, riferimento alla applicazione dell’art. 15 per il personale Ricercatore e Tecnologo si ribadisce che i criteri proposti precedentemente dall’ente (i criteri sono oggetto di sola informativa sindacale), a nostro avviso, non rispettano tale patto.

Nel suo intervento conclusivo, il Presidente dell’ENEA non si è fondamentalmente sottratto ad alcuna delle domande ricevute ed ha dato risposte con valutazioni sia di tipo organizzativo, sia di tipo tecnico-scientifico. In particolare, si è reso disponibile a chiedere un aumento del COS alla luce del PNRR che vede e potrà ancor più vedere l’ENEA impegnato in primo piano sulle tematiche relative alla Transizione Ecologica ed all’impiego dell’idrogeno. Fra l’altro, anche le tematiche relative al reclutamento vedranno il PNRR e l’idrogeno al centro dei nuovi skill da richiedere per le future assunzioni. Per quanto riguarda l’applicazione dell’art. 15 si prevede che vi sia una accelerazione, così da permettere lo svolgimento delle procedure selettive entro la fine dell’anno e corrispondere gli incrementi stipendiali dal 1 gennaio 2021.

FGU – ANPRI ha dichiarato che trasmetterà un documento nel quale verranno rappresentate tutte le criticità presenti nell’ENEA e suggerendo le possibili soluzioni, sia dal punto di vista sindacale, sia organizzativo, sia tecnico-scientifico, così come indicato dal D.Lgs. 218/2016 che recepisce la Carta Europea dei Ricercatori.

Circa le modalità dell’applicazione e dell’utilizzo del Lavoro Agile previste nel PIAO e nel POLA, FGU Ricerca  –  ANPRI continuerà a ricordare che ai Ricercatori e Tecnologi l’agilità è già garantita dall’art. 58 del CCNL e che la corretta applicazione di tale articolo è già applicata anche in altri Enti Pubblici di Ricerca e potrebbe consentire, tra l’altro, di incrementare la percentuale di Lavoro Agile disponibile per tutti gli altri dipendenti inquadrati nei livelli IV-VIII.

 

La Delegazione FGU – ANPRI ENEA

http://

Related posts

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: