Comunicati Comunicati SZN 

SZN Lettera 17 dicembre 2021: Rinnovata richiesta di revoca del bando PR 18/2021

Napoli, 17 dicembre 2021

Prot: 44/2021

Al prof. Roberto Danovaro

Presidente della SZN

e p.c.  alla dott.ssa Adrianna Ianora

Consigliera di Amministrazione

alla prof.ssa Simonetta Fraschetti

Consigliera di Amministrazione

all’ing. Fabrizio Vecchi

Direttore Generale della SZN

Ai R&T della SZN

 

Oggetto: Rinnovata richiesta di revoca del bando n. 18/2021 per Primo Ricercatore

 

Egregio Presidente,

la vogliamo innanzitutto ringraziare per la sua pronta ed articolata risposta alla nostra lettera del 13 dicembre scorso riguardante il bando n. 18/2021 per Primo Ricercatore ed il requisito del possesso di ”almeno due anni di esperienza presso Istituzioni di ricerca o Università straniere” ivi contemplato.

Non entriamo qui nel merito della cosiddetta “fuga dei cervelli”, problema che riteniamo debba essere risolto quanto prima, perché non è bandendo concorsi riservati ai nostri “cervelli” all’estero che, a nostro avviso, si risolve il problema, quanto piuttosto creando in Italia condizioni lavorative simili a quelle degli altri Paesi europei, ossia adeguando le retribuzioni dei Ricercatori italiani a quelle dei colleghi europei, riconoscendo ai Ricercatori responsabili di progetti di ricerca piena autonomia nella gestione sia delle attività che dei finanziamenti ricevuti, assicurando adeguati finanziamenti pubblici alla ricerca “curosity driven”, riducendo drasticamente la burocrazia nelle procedure di acquisto e di gara, fissando norme di stato giuridico che tutelino i diritti dei Ricercatori e assicurino l’autogoverno degli EPR, ….

Per entrare, invece, nel merito del requisito del possesso di ”almeno due anni di esperienza presso Istituzioni di ricerca o Università straniere” oggetto della nostra lettera, non possiamo non evidenziarle quanto l’interpretazione dell’ufficio legale della SZN, secondo cui sarebbero compresi “anche i periodi trascorsi in istituzioni di ricerca in Italia”, appare costruita ad hoc in quanto palesemente smentita dallo stesso bando in oggetto, per almeno due motivi.

Il primo motivo risiede nel fatto che il suddetto requisito, così come interpretato dall’ufficio legale, sarebbe del tutto assorbito dall’altro, e più severo, requisito del “possesso del titolo di Dottore di Ricerca coerente con le competenze richieste dal bando o in alternativa “PhD equivalent, ossia di una comprovata esperienza di ricerca almeno triennale. Ritenere corretta l’interpretazione data dall’ufficio legale sarebbe come giustificare l’inserimento, tra i requisiti, del possesso del diploma di scuola media superiore.

Il secondo, e ancor più evidente, motivo della errata interpretazione dell’ufficio legale è dato dall’art. 3 del bando che, affermando che “Il numero di anni trascorsi all’estero nello svolgimento di attività di ricerca documentabili oltre i primi 2 anni necessari per il requisito di accesso al concorso sarà oggetto di specifica valutazione e punteggio”, ribadisce che due “anni trascorsi all’estero”, in particolare i primi due, sono un “requisito di accesso al concorso”.

Peraltro, l’interpretazione data dall’ufficio legale comporterebbe una immotivata ed assurda discriminazione nei confronti di chi ha almeno due anni di esperienza non “trascorsi in istituzioni di ricerca in Italia” ma presso università italiane.

Di conseguenza, data la palese infondatezza dell’interpretazione data dall’ufficio legale della SZN sul requisito in oggetto, requisito che continua quindi ad essere palesemente illegittimo, sia perché in contraddizione con quanto deliberato dal Cda il 20 settembre scorso (vedere delibera n. 167), sia perché comporta “una immotivata e eccessiva gravità rispetto all’interesse pubblico perseguito” nell’assunzione di un Primo Ricercatore, ci vediamo costretti a rinnovare la nostra richiesta di revocare il bando in oggetto ed emanare un nuovo bando che garantisca la più ampia partecipazione e consenta all’Ente di assumere il migliore tra i potenziali candidati nel settore di interesse.

Fiduciosi che la nostra richiesta venga accolta, porgiamo distinti saluti,

 

Gianpaolo Pulcini

FGU-DR-ANPRI

http://

 

 

Related posts

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: