News Ultime notizie 

Il TAR del Lazio dà torto all’ISTAT: nel CdA va prevista la rappresentanza di ricercatori e tecnologi

E’ stata finalmente pubblicata la sentenza  con la quale il TAR del Lazio ha riconosciuto che l’ISTAT non ha rispettato il diritto dei ricercatori e tecnologi dell’Ente ad avere un proprio rappresentante di natura elettiva all’interno del Consiglio di Istituto come membro a tutti gli effetti e non solo come partecipante a determinate riunioni riguardanti la trattazione di argomenti scientifici, diritto espressamente sancito dall’art. 2 del d.lgs. 218 del 2016. Di conseguenza, dovrà essere modificato l’art. 8 dello Statuto, nella parte in cui non prevede tale piena rappresentanza.

Si conclude così positivamente l’azione che i ricercatori e tecnologi dell’Istat, con il sostegno di FGU-ANPRI, CGIL, CISL e UIL, avevano intrapreso lo scorso anno al fine di vedere riconosciuto il giusto diritto a partecipare, tramite un loro rappresentante, all’indirizzo delle politiche e sulle decisioni organizzative della struttura di governance.

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti