Comunicati Comunicati ENEA 

ENEA COMUNICATO 29 AGOSTO 2022

 

 

Dopo parecchi mesi, privi di incontri sindacali, i giorni 15 luglio, 26 luglio e 2 agosto si sono svolti, da remoto, gli incontri tra l’ENEA e le OO.SS. rappresentative del Comparto IR, con il seguente ordine del giorno:

  1. Benefici socio-assistenziali e criteri di ripartizione delle risorse di cui al Fondo per i Benefici di

Natura Assistenziale e Sociale;

  1. Erogazione del pasto e servizio sostitutivo nelle sedi e centri dell’Agenzia;
  2. Situazione trasporti aziendali;
  3. Aggiornamento iter revisione Statuto ENEA;
  4. Revisione disciplina missioni e Regolamento Assegni di ricerca;
  5. Procedure selettive ex art. 22. C. 15 D.Lgs n. 75/2017 e sviluppo professionale ex art. 15 CCNL

EPR 2002-2005;

  1. Utilizzo Fondi TA 2021-2022 e progressioni ex artt. 53 e 54 del CCNL EPR 1998-2001 I b.e.;
  2. Ricorso al Lavoro agile: PIAO 2022-2024.

 

 

Per quanto riguarda il primo punto all’ordine del giorno, l’amministrazione ha riferito che l’aumento del budget relativo alla polizza sanitaria con ASDEP ha costretto l’ENEA a limitare buona parte dei benefici a partire da luglio 2022. La polizza, per il momento, verrà rinnovata solo per un anno e nel frattempo si valuteranno possibili alternative.

Per il secondo punto all’OdG l’ENEA sta predisponendo una gara d’appalto per la concessione del servizio di ristorazione da effettuarsi tramite pagamento anche dei Ticket Restaurant che ENEA darà ai suoi dipendenti.

I trasporti aziendali potranno essere rivisitati solo per quanto riguarda il finanziamento da parte dei dipendenti ENEA.

È stato presentato al MiTE il nuovo Statuto ENEA che prevede il disaccoppiamento della figura del Presidente da quella del Direttore Generale. Si sta aspettando la ratifica definitiva.

A tal proposito si ricorda che il Ministro Cingolani aveva fatto partire a fine luglio l’iter per la nomina da parte delle Commissioni Parlamentari del Presidente dell’ENEA, volendo riconfermare l’attuale Presidente Gilberto Dialuce fino alla naturale scadenza del C.d.A. di fine settembre 2024.

Ebbene sia la 10ª Commissione del Senato in data 2 agosto 2022, sia la X Commissione della Camera dei Deputati in data 3 agosto 2022, hanno dato esito favorevole a tale nomina.

Inoltre è già partito l’Atto di Indirizzo del ministro Cingolani sulla mission di ENEA per il futuro, anche nell’ottica dei progetti da effettuarsi in ambito PNRR.

Per quanto attiene invece la figura del Direttore Generale, l’ENEA si sta apprestando ad emettere un bando per la scelta, tra una rosa di partecipanti, aperta sia a figure dirigenziali, sia a figure tecnico-scientifiche non dirigenziali, sia interne, sia esterne all’ENEA.

Per quanto riguarda gli assegni di ricerca, sono stati introdotti gli assegni Post Doc.

L’amministrazione ha precisato che nell’ambito del PNRR, l’ENEA ha previsto un massimo potenziale di circa 300 nuovi assegnisti oltre ai 100 già preventivati da reclutare. Le OO.SS. hanno ribadito che sarebbe stato più opportuno ridurne il numero e trasformare il reclutamento in tempo determinato, per aumentarne gli emolumenti, in attesa anche dell’introduzione della nuova figura del Contrattista di Ricerca, regolata solo in ambito del nuovo CCNL del Comparto IR. Infatti è abbastanza probabile che il mercato del lavoro paghi di più rispetto a quanto offrono i contratti da assegnista. Basti ricordare che molti degli ultimi bandi da assegnista all’ENEA sono andati deserti.

Per quanto riguarda il punto 6 dell’OdG, l’amministrazione ha riferito che la procedura per lo sviluppo professionale ex art. 15 CCNL EPR 2002-2005, non è ancora pienamente conclusa a causa dell’impossibilità, al momento, di trovare tutti i membri delle commissioni. È però confidente che entro l’anno 2022 la procedura possa terminare.

Le procedure selettive ex art. 22. C. 15 D.Lgs n. 75/2017 per 36 posti, sono terminate ed è stato deciso di ampliare, da parte dell’amministrazione, il numero dei posti messi a bando per le posizioni di Ricercatore e Tecnologo. Gli effetti di tale ampliamento si manifesteranno a valle dell’approvazione del Piano di fabbisogno di personale per l’anno 2022. Per quanto riguarda le altre figure previste nel bando invece gli effetti sono già a partire dal mese di agosto 2022.

È intenzione da parte di ENEA di riproporre entro l’anno 2022 tale procedura.

 

Per il punto n. 7 le OO.SS. hanno chiesto di rivedere le modalità delle procedure in oggetto effettuate nel recente passato e nei prossimi mesi si incontreranno con ENEA per valutare le proposte che ENEA presenterà loro.

Per quanto concerne il ricorso al Lavoro agile ed al PIAO 2022-2024, l’amministrazione ha riferito che il PIAO è pronto e per la parte riguardante il LAG la FGU – ANPRI ha chiesto di aumentare il numero massimo di giorni potenziali a 10. Si ricorda però che tutte le OO.SS. hanno chiesto di aumentare il numero attuale di 6 giorni previsto. L’amministrazione ha riferito che tale richiesta verrà portata all’attenzione del C.d.A. in una sua prossima riunione.

 

 

Aggiornamenti: il nuovo Statuto ENEA è stato approvato, il Presidente Dialuce è stato confermato ed è stato emesso il bando per la scelta del Direttore Generale ENEA.

 

 

La delegazione FGU – ANPRI ENEA

http://

Related posts

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: