Comunicato INAF 16-3-2016: Incontro 10 Marzo 2016

Il giorno 10 marzo si è svolto il programmato incontro tra il Presidente e Direttore Generale INAF e le OO.SS. I temi trattati sono:

“Conto Terzi” e art. 19

Il dott. Perna ha illustrato alcuni punti del nascente regolamento per il “conto terzi”, a cui si andrà ad affiancare un analogo regolamento per la disciplina dell’art. 19. Nella prossima riunione verrà presentata una bozza.

Quantificazione fondo trattamento Accessorio anno 2015

L’Amministrazione ha dato disponibilità ad un incremento del fondo. Le OO.SS. hanno proposto congiuntamente di destinare tali risorse all’incremento di quanto è fisso e ricorrente (indennità di ente mensile) al fine di stabilizzare al massimo le risorse aggiuntive. ANPRI, insieme alle altre OO.SS., ha chiesto il raddoppio dell’indennità oneri specifici (IOS) che viene erogata a ricercatori e tecnologi. Su questa proposta l’Amministrazione verificherà la fattibilità prioritariamente con il collegio dei revisori.

Anticipi di Fascia

ANPRI insieme alle altre OO.SS. ha chiesto che venga applicato l’istituto dell’anticipo di fascia, che permette di accorciare la permanenza nelle fasce stipendiali, come strumento di valorizzazione del personale.

Restituzione indennità di responsabilità III Livello

Il problema riguarda il personale ricercatore e tecnologo che ha percepito nel quadriennio 2006/2010 l’indennità di responsabilità e sulla quale il MEF ha ribadito all’Amministrazione di procedere alla restituzione delle somme corrisposte.

Il Presidente ed il Direttore generale hanno precisato che la nota inviata ai dipendenti è stata inviata come interruzione dei termini di prescrizione e che c’è tutta la volontà di trovare una soluzione che possa evitare la restituzione del percepito. Si è convenuto di verificare la possibilità di utilizzare il medesimo strumento normativo (art. 10 CCNL 7/4/2006) retroattivamente e ci si è aggiornati al prossimo incontro.

Benefici socio assistenziali

E’ stata concordata la seguente ripartizione di tutte le risorse disponibili da destinare ai Benefici Assistenziali per il Personale.

Interventi risorse

  • Sussidi 500.000
  • Polizza sanitaria 500.000
  • Prestiti 100.000
  • Borse di studio 200.000
  • Asili nido 100.000
  • Attività ricreative e culturali 56.524

Totale           1.456.524

 

ANPRI esprime la sua soddisfazione per questo percorso che ha visto l’utilizzazione di tutte le risorse a disposizione.

Le Parti sono ora impegnate a definire il nuovo Regolamento per i benefici assistenziali, a partire da quello per i Sussidi, migliorativo rispetto all’attuale sia in termini di risorse che di possibilità di fruizione con massimali più ampi e destinato a tutto il personale compreso quello con contratto a tempo determinato senza le limitazioni previste in quello in essere. Il Regolamento è già in parte elaborato ed in fase di definizione. Per la prima volta vengono poi inseriti nuovi istituti che costituiranno un ulteriore beneficio a tutto il personale.

Con la definizione del fondo dei sussidi si è nei fatti avviato anche il percorso di adesione alla POLIZZA SANITARIA UNISALUTE stipulata dal CNR.

ANPRI ha avuto precise garanzie che i dipendenti potranno comunque continuare ad usufruire dell’istituto del sussidio, parallelamente alla polizza e per tutte le spese che non sono state, per qualsiasi motivo, coperte da essa. Ci si riserva inoltre di valutare la proroga della polizza nel momento in cui essa scadrà (tra circa 18 mesi).

Precariato e piano assunzioni

Pur non essendo all’ordine del giorno, si è affrontato anche il tema del precariato e delle assunzioni. Si è chiesto di continuarne a discutere in un apposito tavolo, proponendo anche un accordo di superamento del limite di durata massima dei contratti di un quinquennio come avvenuto già in altri enti.

ANPRI si è dichiarata a favore di nuovi concorsi (per macroaree) rispetto alla possibilità di scorrimento di graduatorie; ha chiesto di essere coinvolta nella definizione del piano assunzioni e il Presidente si è dichiarato disponibile ad affrontare la problematica in modo costruttivo a tutela del personale precario esistente.

E’ già stato fissato il prossimo incontro per il giorno 30 marzo alle ore 11,00.

IL Responsabile Nazionale ANPRI per INAF
Alessandro Mura

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti