Ultime notizie 

INRIM: bilancio di competenza in rosso nel 2013

logo_INRIM

 

Anche per l’INRIM l’esercizio 2013 si è chiuso con un disavanzo finanziario di competenza (differenza tra entrate accertate e spese impegnate), pari a 2.637.657 € rispetto all’avanzo del 2012 che fu di 2.290.258 €.

È uno dei dati che emergono dalla Delibera n. 84/2015 e Relazione della Corte dei Conti, Sezione del controllo sugli enti, relativa alla gestione finanziaria dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica per l’esercizio 2013, che evidenzia una diminuzione generale dei finanziamenti a favore dell’Istituto a fronte di un aumento di spesa.

Le risorse dell’INRiM nel 2013 sono derivate principalmente dal finanziamento ordinario del MIUR, pari a 20.119.521 €, con un decremento del 14,9% rispetto al finanziamento 2012 che fu di 23.640.265 €.

I contributi della Regione Piemonte sono ammontati a 359.090 € con un decremento del 64,5% rispetto a quelli dell’anno precedente, pari a 1.010.208 €. Anche nel 2013 non risulta pervenuto alcun finanziamento da parte delle Province e dei Comuni.

Una parte significativa delle entrate è stata costituita dall’autofinanziamento che, nel 2013, ha raggiunto circa il 34% delle entrate complessive al netto delle partite di giro, derivato dalla partecipazione dell’Ente a programmi di ricerca internazionali, europei e nazionali, nonché dallo svolgimento di attività tecnico-scientifiche su commessa. Tuttavia, le entrate derivanti dai contratti di ricerca fatturati nel 2013 sono ammontate a 2.438.333 €, con un decremento del 14,6% rispetto al 2012, quando tali entrate sono state pari a 2.854.556 €.

Per quanto riguarda le spese, l’importo più rilevante è costituto dalle somme relative agli oneri per il personale in attività di servizio, pari a circa 13.880.000 €, con un aumento di circa 42.000 € rispetto al 2012 (+0,3%).

Aumento più sensibile per le spese per l’acquisto di beni di consumo e servizi, ammontate a 7.800.000 € con un aumento, rispetto al 2012, di circa 1.780.000 € (+29,6%). Restano, invece, sostanzialmente invariati gli oneri per progettazioni, collaudi e consulenze professionali che sono passati dai 69.154 € per il 2012 ai 69.715 € per il 2013.

L’INRiM, a seguito delle dimissioni dei due componenti il Consiglio di Amministrazione, ha operato in gestione commissariale dal 14 febbraio 2013 fino alla nomina dell’attuale Presidente, Massimo Inguscio, avvenuta con decorrenza dal 20 dicembre 2013, seguita dalla nomina del nuovo CdA con decorrenza 14 gennaio 2014.

 

Questa notizia è stata pubblicata nella newsletter ANPRI del 10 settembre 2015.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti