Comunicati Comunicati ENEA News Ultime notizie 

COMUNICATO FGU-DIPARTIMENTO RICERCA-SEZ. ANPRI DEL 16 APRILE SU ASSEMBLEA TELEMATICA DEL 13 APRILE

Il 13 Aprile us, indetta da FGU – Dipart. Ricerca – Sez. ANPRI, si è svolta un’assemblea non in presenza sul tema

PREROGATIVE E DIRITTI CONTRATTUALI DEI RICERCATORI E TECNOLOGI – LAVORO AGILE

allo scopo di rendere partecipi Ricercatori e Tecnologi al dibattito sulla nuova organizzazione del lavoro prevista dalle norme per il lavoro agile, anche con riferimento alla adozione del Piano Organizzativo del Lavoro Agile (POLA), come previsto dalla normativa vigente.

Sono intervenuti il Segretario nazionale Eleuterio Spiriti ed i membri della Segreteria Nazionale Giudo Bonati e Gianpaolo Pulcini, che hanno introdotto il tema dell’assemblea con slide richiamando la normativa e gli articoli del CCNL che regolamentano le modalità e l’orario dell’attività lavorativa di Ricercatori e Tecnologi.

Nel corso della assemblea, molto partecipata, si sono avuti numerosi interventi critici sulla proposta di POLA presentato recentemente dall’ENEA.

 Fra i punti maggiormente trattati

–  la correlazione fra la percentuale di lavoro in presenza e la disponibilità di postazione di lavoro propria;

– la correlazione fra la percentuale di lavoro in presenza e la mancanza di flessibilità per l’accesso al Centro;

– la mancanza di facilitazione nella modulazione del lavoro in presenza per tutto il personale fragile;

– la richiesta delle ferie da far autorizzare preventivamente tramite DocSuite, che devono invece essere solo comunicate al responsabile e non subordinate a preventiva autorizzazione (art. 59 del CCNL 2002).

Nel corso del dibattito è emerso chiaramente come il Lavoro Agile non sia compatibile con il profilo professionale di Ricercatori e Tecnologi, i quali:

  • possono già svolgere il lavoro presso il proprio domicilio se fosse correttamente applicato da ENEA quanto già previsto dal CCNL 2002 all’art. 58 (autonoma determinazione dei tempi e delle modalità di lavoro) e cioè, applicando correttamente l’istituto del lavoro fuori sede, applicando il giustificativo PSS. Al riguardo, da parte della Segreteria Nazionale è stato evidenziato che tale sua corretta applicazione già avviene presso l’INFN e si avvia ad avvenire presso il CNR.
  • non sono subordinati alla dirigenza amministrativa (art. 80 comma 2 CCNL 2016/2018) e quindi non devono concordare con essa tempistiche ed obiettivi prefissati e misurabili né tantomeno possono da essa essere valutati.

A seguito di quanto emerso nel corso dell’assemblea

FGU Ricerca ANPRI inoltrerà richieste formali di corretta applicazione di quanto previsto per il personale Ricercatore e Tecnologo dalla normativa vigente e dal CCNL, in particolare sui temi dell’autonomia (art. 58 CCNL 2002) e della non subordinazione alla dirigenza amministrativa del personale Ricercatore e Tecnologo (art. 80 comma 2 CCNL 2016/2018).

– FGU Ricerca ANPRI si impegnerà fermamente affinché al termine della emergenza COVID-19 per il personale Ricercatore e Tecnologo non si debba applicare più il Lavoro Agile, così come previsto dal regolamento ENEA, ma si debba applicare correttamente l’art 58 del CCNL 2002 – istituto del lavoro fuori sede a prescindere dal luogo di svolgimento dell’attività lavorativa – e con relativa attribuzione del ‘Ticket Pasto’ (art. 5, comma 6, del CCNL 2002).

Qui di seguito ci sono i due link per scaricare le due presentazioni dove è possibile trovare quanto

Assemblea ENEA.pdf

POLA Assemblea ENEA 13 aprile 2021.pdf

FGU – Dipart. Ricerca – Sez. ANPRI  –  ENEA

https://anpri.fgu-ricerca.it/wp-content/uploads/2021/04/COMUNICATO-FGU-16-aprile-su-Assemblea-del-13-aprile.pdf

Related posts

Leave a Comment

prova

altri dipartimenti fgu