Definiti i nuovi settori concorsuali universitari

Il MIUR, con il DM n. 855 del 30 ottobre 2015, in fase di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ha ridefinito i settori concorsuali universitari, dopo che il DL 90/2014, al comma 3-bis dell’art. 14, aveva disposto che ai settori concorsuali debbano afferire, a regime, almeno venti professori di prima fascia, invece dei trenta precedentemente previsti. Il MIUR ha anche ravvisato l’esigenza “di istituire uno specifico settore concorsuale per il settore scientifico-disciplinare IUS/14-Diritto dell’U-nione europea, in considerazione dell’autonomia scientifica acquisita da tale settore rispetto al settore concorsuale 12/E1”.

I 190 settori concorsuali così ridefiniti, raggruppati in 88 macro-settori concorsuali, sono elencati nell’Allegato A al decreto (che riporta l’elenco dei macro-settori e settori concorsuali e delle corrispondenze tra i settori concorsuali e i settori scientifico-disciplinari), mentre l’Allegato B riporta le loro declaratorie. L’Allegato C, infine, riporta le “regole di corrispondenza” tra i precedenti macro-settori e settori concorsuali e quelli ora rideterminati.

 

 

Questa notizia è stata pubblicata nella newsletter ANPRI n. 20 del 19 novembre 2015.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti