Archivio articoli 

Premio Celluprica edizione 2013

Premio “Vincenza Celluprica 2013”: vincitrice la dott.ssa  Natasha Nikodinoska per una tesi svolta presso il CRA

Il Premio “Vincenza Celluprica”, edizione 2013, con il quale l’ANPRI ha voluto offrire un riconoscimento a laureati che abbiano svolto un lavoro di tesi di laurea magistrale di particolare valore ed originalità nel settore delle Scienze agrarie e forestali, agroalimentari, biologiche, mediche e veterinarie, è stato attribuito alla dott.ssa Natasha Nikodinoska, per la tesi di laurea magistrale (v. qui per una sintesi) “Economic assessment of controlling Opuntia stricta in Pilanesberg National Park”, relatore il dott. Alessandro Paletto (CRA – Unità per il Monitoraggio e la Pianificazione Forestale, Villazzano di Trento), con la seguente motivazione:

“La tesi della candidata affronta con competenza una tematica emergente, di forte rilevanza nell’ecologia applicata, la valutazione quantitativa in termini di costi e benefici di programmi di controllo delle Piante Aliene Invasive (IAP). La tesi presenta una ampia e chiara esposizione della problematica ed una esauriente rassegna critica di metodi già prospettati nella letteratura. La tesi si è quindi focalizzata sull’analisi della convenienza economica di programmi di controllo dell’Opuntia stricta nel Parco Nazionale Pilanesberg (Sudafrica). Sono stati analizzati diversi possibili scenari di invasione e di utilizzo di metodi di controllo (biologico, chimico, manuale) giungendo alla conclusione che i benefici, riferendosi ai valori ricreativi e paesaggistici intaccati dalle specie invasive, superano i costi anche nello scenario più pessimistico.

La candidata ha compiuto un apprezzabile sforzo nella modellazione e nell’analisi statistica dei risultati, tenendo conto della sua formazione non specialistica in campo statistico.

La tesi ha fornito un sostanziale contributo al trasferimento al CRA di conoscenza sulla valutazione dell’impatto delle IAP sui servizi ecosistemici e all’apertura verso una tematica di rilevanza attuale ed internazionale.”

La selezione, cui hanno partecipato 7 candidati, è stata curata da una Commissione presieduta dal Presidente dell’ANPRI, Bruno Betrò, e composta dal Segretario Generale dell’ANPRI, Liana Verzicco, e dagli esperti nel settore oggetto del bando 2013 Carlo Bergamini e Angelo Raffaele Caputo (CRA-UTV Unità di ricerca per l’uva da tavola e la vitivinicoltura in ambiente mediterraneo, Turi, BA),  Paola Del Serrone (CRA-PCM Centro di ricerca per la produzione delle carni e il miglioramento genetico, Monterotondo, RM), Stefano Puglisi (CNR, Istituto di Bioscienze e Biorisorse, Bari), Anna Ivana Scovassi (CNR, Istituto di genetica molecolare, PV).

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti