Lettera al CNR: Bilancio 2019 e strumenti di partecipazione di ricercatori e tecnologi al governo dell’Ente.

ANPRI LOGO

Data: 19 dicembre 2018

Prot. 65/18

Al Presidente CNR
Prof. Massimo Inguscio
presidenza@cnr.it
Ai Componenti il Consiglio di Amministrazione CNR
segreteria.cda@cnr.it
e, p.c.:
Ai Ricercatori e Tecnologi CNR


 

Oggetto: Bilancio 2019 e strumenti di partecipazione di ricercatori e tecnologi al governo dell’Ente.

Egregio Presidente ed Egregi Componenti il Consiglio di Amministrazione,

nella riunione del 30 novembre avete approvato il Bilancio 2019 e sembra anche molto probabile l’approvazione nella Legge di Bilancio dello Stato di alcuni emendamenti che potrebbero consentire di avviare ad una ragionevole stabilità il bilancio dell’Ente.

In particolare, sarà possibile evitare il prelievo di fondi da progetti di ricerca, pianificato con la netta e manifestata contrarietà di ricercatori e tecnologi, i cui effetti sulle ricerche in essere, se effettuato, potrebbero produrre impatti estremamente negativi.

Come già prospettato FGU-Dipartimento Ricerca-Sezione ANPRI chiede da subito di cambiare il percorso seguito sino ad ora per pervenire alla definizione del Bilancio dell’Ente, adottando modalità di informazione ed interlocuzione diretta e trasparente dei Ricercatori e Tecnologi in maniera tale da poter considerare adeguatamente gli impegni assunti relativamente ad attività di ricerca da svolgere. La criticità di bilancio affrontata per il 2019 è infatti anche frutto dell’assenza di definiti strumenti di partecipazione dei ricercatori e tecnologi al governo dell’Ente, la cui adozione è già possibile con il vigente quadro normativo.

Come Vi è stato richiesto nelle mail che avete ricevuto con il messaggio: “Egregio Presidente ed Egregi componenti il CdA del CNR lasciate la parola ed i fondi per fare ricerca a chi fa ricerca”, FGU-Dipartimento Ricerca sollecita con forza che questo elemento di debolezza sia rapidamente eliminato se si vuole effettivamente evitare l’appannamento dell’immagine del CNR e far crescere adeguatamente il senso di appartenenza all’Ente dei suoi Ricercatori, Tecnologi e Personale tecnico-amministrativo.

Nell’ottica delineata non può più essere trascurato e rimandato l’urgente avvio dei tavoli tecnici, già da tempo richiesti da FGU-Ricerca, per definire rapidamente le procedure per le progressioni di livello del personale Ricercatore e Tecnologo, ex art. 15-CCNL 2002-2005, e gli altri strumenti necessari per risolvere le altre numerose criticità che da troppo tempo impediscono la valorizzazione di ricercatori e tecnologi.

Distinti saluti

FGU GILDA-UNAMS – Dipartimento Ricerca – ANPRI CNR

https://www.anpri.fgu-ricerca.it/wp-content/uploads/2018/12/20181219_CNR_lett_dopo-il-bilancio-et-altro.pdf

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti