News 

Il CNR nomina una persona sbagliata come Presidente di commissione e se ne accorge dopo un mese

Commissione concorso Sbaglio

È possibile nominare una persona sbagliata come Presidente di una commissione di concorso ed accorgersi dell’errore commesso solo dopo un mese?

Al CNR sì, è possibile anche questo. È accaduto in occasione della sostituzione del Presidente della Commissione del concorso ex art. 15 per Primo Ricercatore in “Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale”: il 29 aprile si era dimesso il prof. Stefano Tortorella, Ordinario presso il Dipartimento di Scienze dell’Antichità dell’Università “La Sapienza” di Roma, ed era stato sostituito, con Decreto del presidente Inguscio del 17 maggio scorso, dall’archeologo prof. Andrea Carandini, Professore Emerito dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Almeno così credevamo, e così riportammo nella Newsletter 11/2016. Ma non era vero perché a distanza di un mese l’Ente si è accorto che, “per mero errore materiale”, aveva indicato un nominativo sbagliato: il “vero” (almeno speriamo!) nuovo Presidente della Commissione del concorso ex art. 15 per Primo Ricercatore in “Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale” è il prof. Andrea Cardarelli, Professore Ordinario dell’Università “La Sapienza” del Dipartimento Scienze dell’Antichità, nominato con Decreto del 15 giugno scorso.

 

Questa notizia è stata pubblicata nella Newsletter ANPRI n. 12 del 16 giugno 2016.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti