Bando PREMIO “VINCENZA CELLUPRICA” IX Edizione – 2016

Bando PREMIO “VINCENZA CELLUPRICA”

IX Edizione – 2016

Art. 1. Scopo del Premio

L’Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca (ANPRI) bandisce la nona edizione del Premio intitolato alla memoria della Dott.ssa Vincenza Celluprica, ricercatore del CNR nel settore della Filosofia antica e tra i Soci fondatori dell’Associazione, della quale è stata Segretario Generale, Presidente e figura di primissimo piano nel sostenerne e promuoverne gli ideali.

Il Premio intende offrire un riconoscimento a dottori di ricerca che abbiano svolto un lavoro di tesi di dottorato di particolare valore ed originalità.

L’ammontare del premio è pari a 1.500 Euro, al lordo degli oneri di legge.

Art. 2. Ammissione al Premio – Edizione 2016

Alla Edizione 2016 del Premio possono partecipare quanti abbiano conseguito il dottorato di ricerca presso una Università Italiana nel periodo 1 gennaio 2013 – 31  dicembre  2016, con una tesi  il cui relatore o correlatore rivesta, alla data di conseguimento del dottorato, la qualifica di Ricercatore o Tecnologo  di un Ente di ricerca pubblico italiano, nel seguito indicato come presentatore, fatto salvo quanto specificato all’Art. 5.

Art. 3. Modalità di partecipazione

La domanda al Premio in carta libera sottoscritta dal candidato, che dovrà riportare i dati anagrafici e fiscali del candidato, nonché i suoi recapiti postali, telefonici ed e-mail, dovrà pervenire a mezzo Raccomandata A.R. entro e non oltre il 31 dicembre 2016 all’ANPRI, via Tortona 16 – 00183 Roma, accompagnata dalla seguente documentazione:

  • copia della tesi rilegata;
  • sintesi della tesi (massimo 5 pagine);
  • curriculum del candidato sottoscritto in originale;
  • presentazione del candidato sottoscritta dal presentatore;
  • dichiarazione del presentatore, debitamente sottoscritta, di possesso della qualifica di cui all’art. 2;
  • CD/DVD contenente la versione elettronica della tesi, dell’estratto e degli altri documenti di cui ai punti precedenti;
  • certificazione in carta semplice di conseguimento del dottorato o autocertificazione sostitutiva ai sensi della normativa vigente.

Il materiale inviato non sarà restituito.

Art. 4. Obblighi dei partecipanti

Con il semplice invio della documentazione sopra descritta, i partecipanti si assumono, in caso di vincita, pena la decadenza, i seguenti obblighi:

  1. partecipare direttamente e personalmente alla Cerimonia di Premiazione, che si terrà in luogo e in giorno che saranno tempestivamente comunicati. Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico del vincitore. Durante la Cerimonia di Premiazione il vincitore esporrà sinteticamente obiettivi, metodo e conclusioni della tesi e riceverà personalmente il premio;
  2. autorizzare l’ANPRI alla diffusione della sola sintesi della tesi allo scopo di promuovere il Premio;
  3. autorizzare l’ANPRI ad inserire nome e cognome del candidato, nonché la sintesi della tesi, nella banca dati dei premi assegnati e sul sito internet dell’Associazione;
  4. accettare tutte le norme e le procedure esposte in questo Bando, quale condizione essenziale per la partecipazione al Premio.

Art. 5. Commissione Giudicante

La Commissione Giudicante del Premio è composta dal Presidente dell’ANPRI, che la presiede, dal Segretario Generale dell’ANPRI e da qualificati esperti, autonomamente e liberamente scelti dell’ANPRI in numero compreso tra tre e cinque.

La Commissione non procede all’esame delle eventuali tesi il cui presentatore ricopra, o abbia ricoperto nei 12 mesi precedenti la data di  scadenza per la presentazione delle domande di cui all’art. 3, cariche sociali di livello nazionale nell’ANPRI.

La Commissione riceve copia delle tesi, ne analizza i contenuti di merito e valuta e decide la tesi da premiare, su proposta del Presidente e tramite libero dibattito. Il Presidente proclama quindi il vincitore e provvede ad effettuare  la comunicazione ufficiale.

Il giudizio della Commissione è inappellabile e insindacabile.

Le modalità di discussione interne alla Commissione per la scelta del vincitore sono autonomamente decise dalla Commissione ed egualmente insindacabili.

Art. 6. Mancata assegnazione del Premio

La Commissione Giudicante si riserva il diritto di non assegnare il premio se, a suo insindacabile giudizio, non venga raggiunto un adeguato livello qualitativo o comunque nessuna delle tesi sia ritenuta conforme alle finalità del bando.

Art. 7. Modalità di comunicazione dell’avvenuta vincita

Il vincitore verrà informato dell’assegnazione del Premio con comunicazione da parte dell’ANPRI ai recapiti indicati nella domanda.

 

 

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti