Ultime notizie 

Pubblicato il Bando definitivo per la VQR 2011-2014

logo_anvur

 

Il 3 settembre l’ANVUR ha pubblicato, dopo ulteriore revisione, la versione definitiva del Bando per la VQR 2011-2014 modificato alla luce dei commenti, proposte e suggerimenti ricevute al Bando provvisorio (come, ad esempio, la richiesta dell’ANPRI di specificare il numero di prodotti della ricerca dei tecnologi), commentando in apposito Documento i contributi ricevuti.

In particolare, la versione definitiva del Bando, accogliendo le osservazioni dell’ANPRI, stabilisce che i Tecnologi degli EPR, dal I al III livello, che non “svolgono esclusiva attività di natura amministrativa e di servizio, non collegate direttamente alla ricerca”, devono sottoporre due prodotti della ricerca, tranne i Tecnologi di III livello assunti tra il 1° gennaio 2012 e il 31 dicembre 2013, che devono sottoporre solo 1 prodotto, e quelli assunti dopo il 1° gennaio 2014, che sono esentati dal sottoporre prodotti.

Sono stati, inoltre, modificate alcune tipologie dei prodotti da valutare, in alcuni casi demandando ai GEV il compito di “specificare meglio o limitare le tipologie ammesse a valutazione”, e precisato che “le attività di Terza Missione saranno oggetto di valutazione autonoma e non concorreranno al calcolo degli indicatori descritti nelle appendici I e II”.

E’ stato chiarito che saranno oggetto di valutazione i prodotti di ricerca “esclusivamente se pubblicati per la prima volta nel periodo 2011-2014. Nel caso di doppia pubblicazione, in formato elettronico prima e cartaceo poi, vale la data di prima pubblicazione (ad esempio, un articolo pubblicato in formato elettronico nel 2014 può essere presentato alla valutazione anche se il fascicolo della rivista che lo contiene ha una data di pubblicazione posteriore al 31 dicembre 2014). Fanno eccezione gli articoli pubblicati in formato elettronico nel 2010 e contenuti in un fascicolo di rivista pubblicato nel quadriennio 2011-2014, che potranno essere sottoposti alla valutazione nella VQR 2011-2014”.

Sono state anche rinviate alcune scadenze fissate nel Paragrafo 4: ad esempio, la scadenza per la trasmissione dei prodotti da parte degli EPR è slittata di un mese, dal 15 gennaio al 15 febbraio 2016.

Non sono state, infine, accolte alcune richieste di istituire nuove Aree di valutazione, in quanto in contrasto con il Decreto Ministeriale n. 458 del 27 giugno 2015, e di ampliare le categorie esentate o parzialmente esentate dal presentare prodotti (ad esempio, i direttori di Consorzi Interuniversitari, i Prorettori, i Presidenti di Corso di Studi, ecc.).

 

Questa notizia è stata pubblicata nella newsletter ANPRI del 10 settembre 2015.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti