News 

MUR: ecco il nucleo permanente di valutazione delle politiche e degli investimenti

ROMA, 26 dicembre – Un nucleo permanente all’interno del ministero dell’Università e della ricerca per coordinare e potenziare le attività di analisi economica e statistica, studio e ricerca finalizzate alla valutazione dell’impatto delle politiche e degli investimenti pubblici di competenza del Ministero. Il nucleo, collocato presso il Segretariato Generale e guidato da Raffaello Bronzini, economista della Banca d’Italia, si avvarrà del supporto delle professionalità interne al Ministero dotate delle necessarie competenze e collaborerà con i principali centri studi di istituzioni pubbliche e università a livello interno e internazionale.
“Il nucleo nasce, come ho anticipato al Parlamento nel corso della presentazione delle Linee Programmatiche del mio Ministero, per rafforzare la nostra capacità di adottare politiche sempre più efficaci, incisive e orientate agli obiettivi che ci poniamo – ha spiegato il ministro Anna Maria Bernini – Per farlo in modo compiuto, bisogna presidiare meglio i dati essenziali per l’università, per la ricerca e per tutto il sistema della conoscenza. Con questa cultura dei dati e della valutazione saremo in grado di adottare decisioni in maniera responsabile e informata. Ho chiesto al Dottor Raffaello Bronzini, economista della Banca d’Italia di guidare questa attività di studio – e ringrazio il Governatore Ignazio Visco per la disponibilità ad accogliere la nostra richiesta e il supporto che la Banca ci darà per rendere il nucleo sempre più forte e autorevole. È nostra intenzione mettere in rete l’attività del nucleo, a servizio non solo del ministero, ma di tutto il governo e della comunità scientifica, economica e sociale. Da qui possono e devono partire proposte innovative per lo sviluppo e il miglioramento del sistema universitario, della ricerca e dell’alta formazione artistica e musicale. Abbiamo tutte le capacità e le risorse per incidere, offrire soluzioni e fare la differenza in settori fondamentali per la crescita di un’Italia sempre più modello di eccellenza”.

Related posts

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: