Comunicati CNR News Ultime notizie 

Comunicato 3/7/2019 – INCONTRI TECNICI SU VARI ARGOMENTI: 24 GIUGNO E 2 LUGLIO 2019

Nella riunione del 24 giugno c.a. sono stati trattati vari argomenti, alcuni dei quali ripresi nella riunione del 2 luglio. Di seguito diamo una sintesi di informazioni riguardo, appunto, gli argomenti trattati.

SALARIO ACCESSORIO

Nell’incontro del 2 luglio c.a., sono state approvate le nuove tabelle proposte dall’Amministrazione per la determinazione del salario accessorio basate sul conto consuntivo. Le somme comunicate sono in totale pari a:

  • €28.694.502 (2018) e €31.610.224 (2019) per i livelli IV-VIII,
  • €10.479.576 (2018) e €13.009.006 (2019) per i livelli I-III.

ART. 53 FINANZIAMENTO PER TRATTAMENTO ACCESSORIO

Nella riunione del 24 giugno c.a. è stato comunicato dall’Amministrazione che è stata completata la costituzione del fondo art. 53 CCNL. La relativa proposta dovrebbe essere presentata al Consiglio di Amministrazione (CdA) di metà luglio. Occorre al riguardo siglare un accordo stralcio per regolare l’applicazione; il bando potrebbe uscire al massimo entro la fine di agosto, per chiudere tutto entro l’anno.

Per la concreta applicazione manca tuttavia l’indicazione del personale che può partecipare (es. quanti gli stabilizzati?), numero che incide sull’ammontare del salario accessorio. Allo stato il calcolo è relativo al costo medio del salario accessorio per il personale avente diritto, considerando lo stanziamento e non quanto speso.

L’Amministrazione provvederà a rifare un nuovo calcolo sull’ammontare certificato del 2017 del conto di competenza, calcolando poi il personale al 1° gennaio 2019 e quindi il costo medio per profilo. Se detto conteggio risulterà più favorevole di quello allo stato proposto dall’Amministrazione, si utilizzerà il risultato ottenuto con la seconda modalità di calcolo, salva approvazione del MEF.

Riguardo l’ipotesi prospettata (50% degli aventi diritto), FGU-Dipartimento Ricerca-Sezione ANPRI (FGU-DR-ANPRI) ha chiesto di aumentare il numero di progressioni economiche fino ad arrivare a coprire il 65 % degli aventi diritto.

In ragione della richiesta di FGU-DR-ANPRI l’Amministrazione ha verificato e nella riunione del 2 luglio c.a. ha riferito che non c’è necessità di selettività dichiarata dal MEF (quindi si può anche operare con una selettività fittizia es. 95% degli aventi diritto), ma bisogna considerare il budget che non consente più del 65% degli aventi diritto. FGU-DR-ANPRI ha chiesto di avere in visione il quadro delle risorse disponibili nel fondo accessorio per voci di costo, ciò al fine di verificare la possibilità di spostare risorse da altri usi all’art. 53 per aumentare la capienza dei posti da bandire che appaiono assolutamente insufficienti. Un incontro tecnico sull’utilizzo del fondo salario accessorio fissato per il 9 luglio alle ore 16,00.

ANTICIPI DI FASCIA

L’Amministrazione ha confermato la volontà di stipulare un’intesa triennale con impegno annuale destinato, salva verifica di ulteriori risorse che si rendessero disponibili dal 2020. L’erogazione dovrebbe essere annuale sulla base degli aventi diritto nell’anno, evitando l’accumulo dell’ultima tornata. Potrà partecipare chi nell’anno raggiunge la metà della fascia da anticipare.

L’intesa dovrebbe prevedere per il 2019 la partecipazione dei ricercatori III livello, per il 2020 la partecipazione di primi ricercatori (II livello) e dirigenti di ricerca (I livello), per il 2021 la partecipazione è prevista per tutti e tre i livelli.

Su questo punto nella riunione del 2 luglio l’Amministrazione ha distribuito una bozza di proposta che sarà esaminata da FGU-DR-ANPRI, al fine di chiedere integrazioni/modifiche.

ART. 52

L’Amministrazione ha comunicato che è pronto l’avviso. I passaggi amministrativo-tecnico avverranno a domanda senza graduatoria e senza contingentamento.

Per i passaggi di area (CTER funzionario di amministrazione, operatore CTER, operatore di amministrazione/collaboratore di amministrazione) i bandi usciranno insieme, la bozza doveva essere presentata nella riunione del 2 luglio.

CIRCOLARE N. 9/2019 SOSTITUITA DA CIRCOLARE N. 16/2019

L’Amministrazione ha comunicato che sarà fornita una spiegazione riguardo l’avviso preventivo di servizio fuori sede, anticipando al tavolo che l’avviso preventivo non deve essere inviato nel caso di spostamenti che rientrano nella normale programmazione di attività dei R&T (definizione generica). Riguardo l’utilizzo della piattaforma ePas l’Amministrazione ha comunicato che dai direttori di istituti che hanno già adottato il sistema non ricevono segnalazioni di problemi.

FGU-DR-ANPRI, pur dando atto all’Amministrazione di aver migliorato con la Circolare n. 16/2019 che sostituisce completamente la Circolare n. 9/2019 (assolutamente incoerente rispetto le previsioni del CCNL), ha una diversa percezione della situazione che si base sui riscontri che continua ad avere da ricercatori e tecnologi. Al riguardo FGU-Dipartimento Ricerca ha già inviato, senza avere ancora riscontro, una nota sull’argomento (20190610_FGU-DR_lett_lettera orarioCNR.pdf) che intende a breve riproporre all’Amministrazione al fine di porre rapidamente fine alle rilevanti differenze che attualmente permangono riguardo le modalità di applicazione dell’art. 58 e connessi del CCNL nelle strutture del CNR.

CIRCOLARE 11/2019

L’Amministrazione ha comunicato che saranno introdotte alla Circolare n. 11/2019 le seguenti modifiche:

  • Innalzamento del limite per i pernottamenti a €160 a notte;
  • Differenti trattamenti nel caso di missioni all’estero con costi diversi (eventuale recupero delle tabelle MEF per trattamenti differenziati);
  • Possibilità di deroga alle norme della circolare in casi particolari su autorizzazione del direttore;
  • Eventuale aumento del budget per i pasti per CTER per equipararli agli altri dipendenti.

SCORRIMENTO GRADUATORIE CONCORSI PER DIRIGENTI DI RICERCA E PRIMI RICERCATORI

L’Amministrazione ha comunicato che provvederà allo scorrimento delle graduatorie a luglio con le somme residue già disponibili e a dicembre con le somme pari ad una Unità di personale per ogni graduatoria.

Nel caso in cui nelle graduatorie ci siano esterni nella prima posizione utile si prospettano due possibilità:

  1. se il budget a disposizione per la prima tranche è sufficiente a coprire la posizione esterna, allora il CNR chiamerà la persona esterna per chiedere la sua volontà di essere assunto; se la persona esterna interessata rinuncia si proseguirà con lo scorrimento fino a esaurimento del budget;
  2. se il budget a disposizione per la prima tranche non è sufficiente a coprire la posizione esterna il CNR non potrà scorrere la graduatoria a luglio e si dovrà attendere dicembre per procedere con le modalità di cui al punto 1);
  3. se dovessero arrivare rinunce spontanee da parte di esterni che occupano la prima posizione utile nelle graduatorie il CNR ne prenderebbe atto e procederebbe con lo scorrimento.

A dicembre, completati gli scorrimenti possibili con il budget di luglio e il budget integrato, si farà il punto delle somme residue e si deciderà come utilizzare tali residui.

FGU-DR-ANPRI non tralascia di ricordare all’Amministrazione la necessità di avviare rapidamente anche le procedure art. 15, opportunamente semplificate, al fine di completare in tempi congrui l’allineamento della valorizzazione di ricercatori e tecnologi, riprendendo al più presto con procedure di valorizzazione regolari e condivisa da ricercatori e tecnologi.

FGU-Dipartimento Ricerca-Sezione ANPRI CNR

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti