News 

CNR: a Matteoli l’ERC Advanced Grant per il progetto in neuroscienze ‘Matilda’

ROMA, 26 aprile – Far luce sui meccanismi immunitari cerebrali che potrebbero essere legati alla generazione di alterazioni metaboliche. È l’obiettivo del progetto “Matilda” di Michela Matteoli, direttrice del Neuro Center di Humanitas e dell’Istituto di neuroscienze del CNR e docente di Farmacologia di Humanitas University, che si è aggiudicata un ERC Advanced Grant nell’ambito delle Life Science: un finanziamento messo a disposizione di ricercatori esperti, che con i loro studi abbiano contribuito significativamente al progresso della ricerca scientifica e continuino a farlo con progetti sempre nuovi. Ad assegnare i premi è l’European Research Council (ERC), la principale organizzazione di finanziamento della ricerca scientifica in Europa.
Oggi c’è evidenza del fatto che varie condizioni legate all’invecchiamento – tra cui l’obesità, l’insulino-resistenza, l’infiammazione, nonché alcune alterazioni a livello ipotalamico – contribuiscono ad aumentare la prevalenza della sindrome metabolica, i cui tassi nella popolazione maschile vanno dal 7% al 34% e dal 5% al 22% nelle donne adulte. La Matteoli da anni studia il ruolo di una particolare popolazione di cellule di tipo immunitario che abita il cervello, la microglia, che si è rivelata fondamentale nello sviluppo di questo organo e nella regolazione di molte sue funzioni, incluso il controllo del numero di sinapsi, cioè i contatti tra neuroni nel cervello. Negli ultimi anni, il team di ricercatori guidato dalla professoressa ha contribuito in modo decisivo a quest’area di studio dimostrando che, nel corretto controllo delle sinapsi da parte della microglia, influisce in modo determinante una specifica proteina, chiamata Trem 2.

Per saperne di più:
https://www.cnr.it/it/news/11072/a-michela-matteoli-l-erc-advanced-grant-per-il-progetto-in-neuroscienze-matilda

Related posts

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: